A partire dal 1948, il 24 Ottobre si celebra l’anniversario dell’entrata in vigore della Carta delle Nazioni Unite avvenuta in questo giorno del 1945.

 

Nel Quartier Generale di New York questa giornata evoca un’atmosfera speciale e l’appuntamento principale è il consueto “UN concert” che si svolge ogni anno affrontando temi diversi.

Per il 2017, l’argomento prescelto è “Potential in Diversity” sponsorizzato dalla Missione Permanente della Repubblica di Slovacchia nelle Nazioni Unite.

Ovvero un evento interamente dedicato alle diversità, alle differenze, alle dissomiglianze, alle distinzioni che caratterizzano l’essere umano, qualunque essere umano, di qualsiasi parte del mondo, rendendolo diverso, unico e allo stesso tempo esattamente uguale, sempre e comunque essere umano.

 

La dignità,

l’equità,

l’uguaglianza,

il rispetto,

l’indipendenza,

la libertà.

 

Non sono solo concetti astratti ma sono alcuni dei Diritti Fondamentali dell’uomo, protetti e definiti dalla legge.

Universali e uguali per tutti, ma proprio tutti: bianchi, neri, asiatici, cattolici, musulmani, gay, etero, malati, sani, maschi, femmine, madri, single, sposati, ricchi, poveri, famosi, sconosciuti, bambini, adulti.

La diversità è ricchezza e non un ostacolo; coltiviamo quindi le potenzialità di cui ogni essere umano dispone per imparare ad essere uniti e uguali pur nelle differenze.

 

Un messaggio dal Secretary General António Guterres:

Our world faces many grave challenges.
Widening conflicts and inequality.
Extreme weather and deadly intolerance.
Security threats – including nuclear weapons.
We have the tools and wealth to overcome these challenges. All we need is the will.
The world’s problems transcend borders.
We have to transcend our differences to transform our future.
When we achieve human rights and human dignity for all people – they will build a peaceful, sustainable and just world.
On United Nations Day, let us, “We the peoples”, make this vision a reality.
Thank you. Shokran. Xie Xie. Merci. Spasibo. Gracias. Obrigado. 

United Nations Names Antonio Guterres As New Secretary-General

Flavia Casagrande