Ci troviamo oggi a partecipare al progetto IMUN, che permette a ragazzi giovani come noi di simulare ruoli importanti della diplomazia come delegati delle Nazioni Unite, per questa ragione ci siamo imbattute nella commissione ECOFIN, la quale tratta di problemi legati alla povertà, alla discriminazione, all’educazione e alla salute. La commissione è finalizzata alla ricerca di una soluzione che possa andare incontro alle esigenze di ogni paese. La commissione si pone ogni anno degli obiettivi che facciano fronte alle necessità moderne.

Ecofin Goals: 

Ridurre il tasso di povertà.

Risolvere il problema della fame nel mondo.

Incrementare il benessere di ogni individuo.

Assicurarsi un’istruzione di qualità.

Parità di genere.

Eliminare l’inquinamento dell’acqua.

Focalizzando l’attenzione sui paesi dell’America Latina e dei Caraibi sono evidenti difficoltà legate alla deforestazione, che nel corso dell’ultimo decennio si è lentamente ridotta lasciando tuttavia la foresta amazzonica deturpata e provocando l’aumento dell’emissione di diossido di carbonio. Inoltre si rilevano danni al livello dell’inquinamento marino, che può essere fermato soltanto dichiarando nuove aree protette. Per quanto riguarda la povertà un delegato del Brasile si è soffermato sulla situazione di estrema difficoltà che sta vivendo il paese, affermando che si potrebbe far fronte a questo problema sfruttando le risorse brasiliane come ad esempio la bioenergia.

Nei prossimi giorni la commissione si riunirà ed andrà avanti il dibattito su questi topic cercando di trovare nuove soluzioni che possano andare incontro ad ogni paese.

                         Alyssa Stelluti

Martina Comandini