Il 20 novembre si festeggia in tutto il mondo lo Universal Children’s Day (in italiano Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza). La data è stata scelta in ricordo del 20 novembre 1989, giorno in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

La Convenzione dichiara per la prima volta i diritti fondamentali che devono essere riconosciuti e garantiti a tutti i bambini e a tutte le bambine del mondo, perché ogni minore ha diritto ad una famiglia, a vivere dignitosamente la propria infanzia.

I principi fondamentali della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza sono quattro:

  1. Art. 2 punto 2: “Gli Stati parti adottano tutti i provvedimenti appropriati affinché il fanciullo sia effettivamente tutelato contro ogni forma di discriminazione o di sanzione motivate dalla condizione sociale, dalle attività, opinioni professate o convinzioni dei suoi genitori, dei suoi rappresentanti legali o dei suoi familiari.”
  2. Art. 3 punto 1: “In tutte le decisioni relative ai fanciulli, di competenza delle istituzioni pubbliche o private di assistenza sociale, dei tribunali, delle autorità amministrative o degli organi legislativi, l’interesse superiore del fanciullo deve essere una considerazione preminente.”
  3. Art. 6 punto 1: “Gli Stati parti riconoscono che ogni fanciullo ha un diritto inerente alla vita.”
  4. Art. 12 punto 2: “…si darà in particolare al fanciullo la possibilità di essere ascoltato in ogni procedura giudiziaria o amministrativa che lo concerne, sia direttamente, sia tramite un rappresentante o un organo appropriato, in maniera compatibile con le regole di procedura della legislazione nazionale.”

Potete trovare tutti gli altri articoli della Convenzione sui diritti dell’infanzia in questo link: https://www.unicef.it/Allegati/Convenzione_diritti_infanzia_1.pdf

Per celebrare questa giornata l’UNICEF in data 15 novembre ha pubblicato un video: “Go Blue”, del quale sono protagonisti, insieme ad un gruppo di bambini, artisti come la co-protagonista di “Stranger Things” Millie Bobby Brown, Liam Neeson, Dua Lipa e il Goodwill Ambassador dell’UNICEF Orlando Bloom.

Tutti insieme invitano i sostenitori dell’UNICEF ad unirsi nell’azione ideata e promossa per supportare i diritti dei bambini, di indossare qualcosa di colore blu o di rendere blu tutto ciò che li circonda. Poiché il 20 novembre è una giornata importante non solo per la sensibilizzazione ma anche per la raccolta di donazioni, fondamentali per tutti quei bambini che non possono andare scuola, non ricevono protezione e sono costretti a separarsi dalle proprie case e dalle proprie famiglie.

Se volete dare un’occhiata al video “Go Blue” dell’UNICEF eccovi il link:
https://www.youtube.com/watch?v=VwbH6OEMEZ4

Dobbiamo imparare dai bambini.
Amano senza dubitare.
Abbracciano senza avvisare.
Ridono senza pensarci.
Scrivono cose colorate sulle pareti.
Credono ad almeno 10 sogni impossibili.
(Fabrizio Caramagna)

Flavia Polizzi